Cous Cous

(in lingua originale con sottotitoli in italiano)

Regia: Abdellatif Kechiche
Anno: 2007
Durata: 151 minuti
Cast: Habib Boufares, Hafsia Herzi, Faridah Benkhetache, Abdelhamid Aktouche, Bouraouïa Marzouk, Alice Houri, Cyril Favre, Leila D’Issernio, Abdelkader Djeloulli, Bruno Lochet, Olivier Loustau, Sami Zitouni, Sabrina Ouazani, Mohamed Benabdeslem, Hatika Karaoui, Henri Rodriguez, Nadia Taouil
Sceneggiatura: Abdellatif Kechiche, Ghalya Lacroix
Fotografia: Lubomir Bakchev

Premi: 2007: Premio Louis-Delluc. Festival di Venezia: Gran premio della giuria (ex aequo con Io non sono qui), Premio Marcello Mastroianni a Hafsia Herzi, Premio Fipresci, Premio Signis (menzione speciale). 2008: Premi César: Miglior film, Miglior regista, Miglior sceneggiatura e Migliore promessa femminile a Hafsia Herzi. Premi Lumière: Miglior regista e Migliore promessa femminile a Hafsia Herzi.

Sinossi: Monsieur Beiji, sessantenne, lavora in una cantiere navale al Porto di Marsiglia dove la fatica ormai lo fa andare avanti a mala pena. Gli viene per questo dimezzato il lavoro e per riuscire ad assicurare ai figli un buon futuro cerca con l’aiuto della ex moglie, cuoca fantastica e ancora legata a lui, di aprire un ristorante in una barca dismessa attraccata al porto. I problemi burocratici e i “no” sono tanti, ma non smette di sperare organizzando una cena a base di cous cous per i funzionari del paese. Ma la fortuna non è dalla sua parte.

Abdellatif Kechiche detto anche Abdel, è un attore, regista e sceneggiatore tunisino naturalizzato francese, classe 1960. Arriva a Nizza con la famiglia quando è molto giovane e, dopo una formazione teatrale, si accosta al cinema come attore. Nell’arco di pochi anni diventa un volto riconoscibile del cosiddetto cinema “beur”, termine con cui si definiscono i nord-africani di seconda generazione. Ma il successo arriva con tante opere fatte dietro la cinepresa e nel 2013 si aggiudica la Palma d’oro per Miglior film al Festival di Cannes grazie a La vita di Adele.

Acquista ora il biglietto